Incontro di Poeti a Platania

Incontro di Poeti a Platania

Il prossimo 6 agosto a Platania (CZ), alle ore 21:00, si svolgerà la manifestazione «Qui appartengo Note e rime del Reventino» organizzata dalla Pro Loco di Platania e dal Parco Letterario Felice Mastroianni.

L’evento si svolgerà nella sede del Parco Letterario e nello spazio antistanti per l’occasione chiuso al traffico. Per Decollatura ci sarà la partecipazione del Parco Letterario Storico e Paesaggistico di Adami con la lettura di poesie del Poeta Michele Pane e con un mio intervento  introduttivo sul profilo biografico e poetico dell’Autore.

A leggere le poesie saranno la professoressa Maria Teresa Sacco, che ha scelto la celebre A mia figlia Libertà, e Saverio Bonacci con ‘A tabacchera. Si tratta di due delle più note poesie di Michele Pane che rappresentano bene sia il carattere identitario sia i sentimenti più profondi che occupano i primi posti nell’animo del Poeta. Interessante sarà anche ascoltare i versi degli altri poeti e alcune poesie nella versione musicale curata dai musicisti indicati nella locandina che potete vedere in basso.

Giuseppe Musolino

 

AGGIORNAMENTO: pubblicati due video con le letture delle poesie.

Si tratta delle riprese di parte delle letture di Saverio Bonacci e Maria Teresa Sacco. Anche se i video non riproducono integralmente l’evento (il secondo è molto breve) rendono comunque l’idea dell’atmosfera che si era creata.

 

 

Leggi tutto

Michele Pane all’EXPO 2015 di Milano

Michele Pane all’EXPO 2015 di Milano

Il GAL del Reventino partecipa in questi giorni all’EXPO di Milano, portando in mostra i migliori prodotti del nostro territorio. Michele Pane, tramite il libro «Michele Pane. La vita» che ho scritto nel 2011, torna a essere presente a una grande manifestazione dopo aver partecipato di persona a quella di Chicago del 1933-’34 e sulla quale ho pubblicato un ampio resoconto su questa pagina del sito.

Gal Reventino all'EXPO

Come si vede dalle foto, nello scaffale sono in mostra prodotti alimentari, come il tema dell’EXPO richiede, ma anche contributi alla conoscenza della cultura locale con la sua poesia, le attività artigianali e i paesaggi (il mio libro su Michele Pane si vede nello scaffale in basso a sinistra).
Michele Pane può a pieno titolo rappresentare tutto questo con le sue storie degli uomini e delle donne che hanno popolato e letteralmente costruito dal nulla i nostri paesi e di cui speriamo di conservare il ricordo per molto tempo ancora.

Il libro Michele Pane. La vita all'EXPO 2015 di Milano.

Un doveroso ringraziamento al presidente del GAL Reventino dott. Francesco Esposito per aver promosso l’iniziativa, a Santino Guzzi e a tutto lo staff del GAL presente a Milano per aver scattato queste bellissime fotografie.

Giuseppe Musolino

 

Leggi tutto

L’omaggio di Domenico Dara a Michele Pane.

L’omaggio di Domenico Dara a Michele Pane.

E’ stata una piacevole sorpresa quella di trovare Michele Pane protagonista dell’inizio del libro dello scrittore calabrese Domenico Dara. Si tratta di un omaggio, come afferma lo stesso autore, che ha ritenuto di dover fare al più noto poeta calabrese che nel libro interpreta se stesso nei panni di un italoamericano che aiuta un emigrato a scrivere una lettera alla famiglia residente a Girifalco.

Domenico Dara «Breve trattato sulle coincidenze»

Tutto il libro di Dara intitolato «Breve trattato sulle coincidenze» è un omaggio alla Calabria e alla calabresità, scritto com’è in una lingua che fa ampio ricorso a espressioni dialettali di Girifalco (ma comprensibili da tutti i calabresi), scelte dopo una ricerca meticolosa che ha richiesto diversi anni di elaborazione.

Leggi tutto

Novoli 2015: in attesa della Fòcara si celebra la “Festa delle vigne”!

Novoli 2015: in attesa della Fòcara si celebra  la “Festa delle vigne”!

Come i lettori sapranno, da tempo su questo sito ho pubblicato notizie sulla fòcara di Novoli (LE) grazie alla segnalazione dell’amico Ersilio Teifreto che da volontario appassionato delle tradizioni della sua città di origine lavora per la diffusione della conoscenza di questa antica tradizione.

In vista dell’inaugurazione della fòcara del 2015 mi ha mandato questo articolo che volentieri pubblico dopo averlo ringraziato per l’attenzione che mostra per Michele Pane e la sua poesia ‘A fòcara.

Novoli (LECCE)

La festa delle vigne” combina l’antico rito per il quale si posizionano le “sarcine” = fascine provenienti dalla potatura delle viti dei feudi di tutto il Parco del Negramaro.

Io ricordo che ci sono sarmenti corti, facili da raccogliere senza intoppi, e altri saldamente ancorati al sostegno chiamato “cippune” = ceppo che danno le sferzate, da addomesticare.

trasporto sarmenti

I contadini le prendono con fermezza tirandole sotto le ginocchia, mentre con piccoli rapidi passetti in avanti le accumulano sulle gambe, le voltano rapidamente in perpendicolare lungo il filare. Sedendosi sopra ad esse, le immobilizzano e prendendo il “carceriere trasversale” le legano vigorosamente incrociandondole e fissandole a “braccia conserte”.

Il freddo pungente fa accelerare i movimenti e raggiunta la quantità giusta “le leune formano la sarcina” per dare inizio alla costruzione della “Fòcara del Sud est”.

Leggi tutto

La recensione del prof. Vincenzo Villella di «Michele Pane. La vita» su “Il Lametino” n. 205

La recensione del prof. Vincenzo Villella di «Michele Pane. La vita» su “Il Lametino” n. 205

 

 

E’ appena uscito nelle edicole il n. 205 del mensile «Il Lametino» di Gennaio 2014.

Il Lametino n. 205

A pagina 29 potete trovare un bellissimo articolo del prof. Vincenzo Villella che parla del mio libro dedicato alla biografia di Michele Pane.

 

Il Lametino

 

Al prof. Villella va il mio ringraziamento: le positive parole scritte da un grande conoscitore della storia di tutto il comprensorio come lui costituiscono grande motivo di soddisfazione per l’autore di un’opera.

 

Leggi tutto

La premiazione “Ferula d’oro” 2013

La premiazione “Ferula d’oro” 2013

 

 

Si è svolta ieri, sabato 28 dicembre 2013, nel Palazzo Cosentini a Feroleto Antico (CZ) la consegna dei riconoscimenti ai vincitori del Premio Ferula d’oro 3^ edizione 2013 e agli altri autori destinatari di menzioni speciali.

 

Palazzo Cosentini

Palazzo Cosentini

La manifestazione, che ha avuto come conduttrice la giornalista Maria Teresa Notarianni, ha visto un qualificato tavolo di presidenza con Pietro Fazio, Sindaco di Feroleto Antico, Franco Falvo, presidente della giuria, lo storico prof. Ulderico Nisticò, la prof.ssa Lina Latelli Nucifero, le scrittrici prof.sse Savina Tecla Palmieri e Sina Mazzei.

Il tavolo della presidenza

Il tavolo della presidenza

Al momento della consegna delle targhe e degli attestati la giuria ha letto anche la motivazione per l’assegnazione di ciascun premio.

Ecco le altre  immagini:

Premiazione di Giuseppe Musolino

Premiazione di Giuseppe Musolino

Leggi tutto