Accuordi. Stroffe ‘n calavrise

Accuordi. Stroffe ‘n calavrise

La raccolta Accuordi. Stroffe ‘n calavrise fu pubblicata a Napoli dall’editore F. Casella nel 1911.

copertina "Accuordi. Stroffe 'n calavrise"

L’opera, dedicata alla moglie Maria Concetta con cui si era sposato l’anno precedente, è articolata in dodici sezioni in ciascuna delle quali sono riunite poesie che condividono temi o atmosfere. Ecco l’elenco completo:

I
Diedica
II
‘A Menta
‘A Manganatrice
Spartenza
Maju
III
Ss’occhiuzzi
Palumba
IV
‘U Cucùlu
Sùonnu
Appuntamientu
Secretu
V
Carmela
‘E Rose
VI
Purpetta
De Rifeta
VII
Vijla
Natale
VIII
‘U Focularu
‘U Campusantu
IX
‘A Zampugna
‘A Zumbettana
D’ ‘A catarra
Tùmbari
Serenata
X
Tora
XI
Brigantisca
XII
‘Mbersu llà

Dopo quest’ultima poesia, nel volume Michele Pane inserisce otto poesie di altri autori che lui amava particolarmente.
Si tratta di

  • Serenata (da G. Carducci)
  • ‘U core mio (da L. Stecchetti)
  • ‘A Tessitrice (da G. Pascoli)
  • Lavandare (idem)
  • Luntana (idem)
  • ‘U Tilaru (da V. Padula)
  • Ritrattu (da G. Marradi)
  • ‘A rigina de ‘i vuoschi (da Riccardo Cordiferro)

Leggi tutto